Giochiamo a Risiko

()

🕒 Tempo di lettura stimato: 2 min.

Molti pensano che il famoso gioco RISIKO sia sostanzialmente un gioco basato sul principio dell’espansione ad ogni costo. E vi assicuro che, fino a qualche anno fa, mi annoveravo anch’io tra questa pletora. Tolto il caso eccezzionale in cui si gioca in due (in effetti,  l’obiettivo è la conquista globale, ma giocare in due è un po’ deprimente…) Risiko è un gioco diverso da quello che si può pensare.

Esistono infatti alcuni concetti strategici che rappresentano una solida base per qualunque partita che utilizzi l’espansione come sistema di sviluppo. Questi concetti strategici si applicano alla quasi totalità delle situazioni, tanto da poter essere definiti principi.

Il primo è IL PRINCIPIO DELLA DIFESA.

In effetti il Risiko è l’arte della difesa aggressiva. Nei combattimenti il difensore può sfruttare il fatto che, a parità di punteggio ottenuto col dado, vince. Sempre.

Quando i carri coinvolti sono pochi, vi è anche la non trascurabile considerazione che l’attaccante non può usare per il combattimento l’armata di presidio (in un attacco “3 contro 3” l’attaccante perde mediamente circa 1,9 carri e il difensore circa 1,1. Ne consegue che attaccare è più svantaggioso che difendersi.)

Giocare a Risiko e sviluppare una rete in franchising, non sono operazioni dissimili.

Questo ci fa capire sostanzialmente che per decidere quale area attaccare, ovvero su quale territorio espandere la rete, non dobbiamo basarci sulla mera opportunità (casa madre a TORINO + primo affiliato che si presenta a PALERMO = LO VOGLIO) ma seguire una strategia vera e propria.

Molti franchisor (specialmente quando sono delle start-up, ma anche quando sono già franchisor con una rete nazionale che decidono di aggredire un mercato estero) vivono quese situazioni come un’occasione, secondo loro favorevole, per mettere una bandierina sulla mappa (dove per bandierina si intende soldi che mi entrano in tasca e primo affiliato o primo affiliato estero).

Se attacchiamo per conquistare un territorio a Risiko o espandere la rete in franchising, dobbiamo avere l’accortezza di considerare quale sarà la situazione al termine della nostra eventuale conquista, per evitare di inguaiarci da soli.

Giocando a Risiko mi troverò a difendere un nuovo territorio, oltre a quello da cui è partito l’attacco.

Nello sviluppo di una rete, dovrò gestire contemporaneamente la mia unità e quella a 800Km di distanza… o in un paese diverso dal mio, con una lingua diversa, regole e dinamiche diverse, etc.

Anche qui vale una regola d’oro di Frank Bettger:

PENSATE PRIMA DI TUTTO AL MODO MIGLIORE PER FISSARE UN APPUNTAMENTO, E POI POTRETE STUDIARE IL MODO MIGLIORE PER VENDERE IL VOSTRO PRODOTTO.

Il tuo contributo è prezioso! Aiutaci a crescere e migliorare.

Se hai trovato interessante questo articolo condividilo o clicca sulle stelle per farci avere il tuo feedback

Valutazione media / 5. Conteggio voti:

Ancora nessun voto